The Imposter. Un camaleonte spietato.

the imposterOk, è un classico, ma non c’è frase che riassuma meglio la storia che sto per raccontare: la realtà supera la fantasia. E questa volta la supera di molto.
Il documentario “The Imposter” è la brillante dimostrazione di come fare film spettacolari senza usare inutili artifici e con il solo fatto di spiegare una storia incredibile e totalmente reale. Nel 1994 Nicholas Barclay, di 13 anni, sparisce nel nulla in Texas, USA. 3 anni dopo, a Linares, Spagna, appare un ragazzo che afferma essere il bambino scomparso.

Bart Layton scrive e dirige l’ottimo docu-drama sul triste, sorprendente e incredibile episodio che vedeva come protagonista Frederic Bourdin, un mago del cambio d’identità, un criminale senza scrupoli e un pazzo senza limiti. Il francese che, come scusa, ha sempre dichiarato di volere una famiglia dove lo amassero, ha rubato l’identità a oltre 500 persone. Il suo “capolavoro” è di certo questo episodio colossale che ci viene spiegato nel film: rubare la vita, la famiglia, gli amici allo scomparso Nicholas.

Il film è come un thriller senza sosta dove gli avvenimenti avvengono ad un ritmo frenetico, con sorprese costanti e colpi di scena. Mischiare immagini reali e interviste alla famiglia del bambino con l’interpretazione del camaleonte Bourdin da parte di Adam O’Brien (spettacolare il suo lavoro) è una giocata che da dei risultati magistrali. La storia è di per se incredibile e il film riesce a complementare benissimo il racconto degli avvenimenti.

Raccomandabile al 100% il documentario non vi lascerà indifferenti. Emozioni contrapposte che andranno dallo schifo all’ammirazione vi porteranno a scoprire una storia sconvolgente.

Voto Churitza: 7/10

Annunci

Informazioni su Churitza

Immersi nella cultura pop sin dal primo giorno di vita, Azione Culturale siamo noi.
Questa voce è stata pubblicata in At the Movies e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...